“I’ve only had two rules: Do all you can, and do it the best you can.”

La storia di KFC

Benvenuti nella vita di Harland Sanders, l’uomo che ha fondato KFC, l’allora Kentucky Fried Chicken. Un vero self-made man, la cui storia, passione e filosofia ci ispira ancora oggi. Il fondatore di KFC scopre già da bambino la sua passione per l’arte culinaria, il cibo fatto in casa e la cucina tradizionale del sud.

1890–1903

Sin da piccolo dava una mano

Harland D. Sanders nacque il 9 settembre 1890 a Henryville, Indiana. All’età di sei anni, perse il padre. Mentre sua madre provvedeva da sola al mantenimento della famiglia, Harland si occupava dei due fratelli più piccoli e svolgeva a casa molte attività, tra cui cucinare, dimostrando di essere un vero e proprio talento naturale.

A dieci anni lavorava già in una fattoria e portava a casa due dollari al mese. A quel tempo erano un sacco di soldi. Non aveva quindi molto tempo per studiare e fu così che in prima media Harland interruppe gli studi.

1904–1929

Un curriculum ricco

Dopo che sua madre si risposò, Harland lasciò la sua casa per cercare lavoro in una fattoria. Da qui seguirono una grande varietà di lavori, quali ad esempio conduttore di tram, volontario nell’esercito degli Stati Uniti a Cuba, vigile del fuoco, ferroviere, assistente legale, assicuratore e ostetrico. Non era importante come guadagnasse i suoi soldi. L’importante era seguire sempre le sue regole.

“Fai tutto quello che puoi e datti da fare il più possibile”.

Gli anni trenta

Da gestore di un distributore di benzina a ristoratore

Nel 1930 Harland Sanders aprì un distributore di benzina a Corbin, Kentucky. Ben presto però fu folgorato dalla sua grande passione ovvero l’arte culinaria. Offriva ai viaggiatori le delizie della cucina tradizionale del sud e in mancanza di spazio li accomodava direttamente intorno al tavolo di famiglia. Il menù prevedeva anche il pollo fritto che per Sanders era l’emblema dell’ospitalità americana. Subito si diffuse la voce di quanto talento avesse questo cuoco ai fornelli.

Arrivando sempre più ospiti, Sanders pensò di aprire un ristorante con 142 posti a sedere proprio di fronte al distributore di benzina. L’“Harland Sanders Cafe”, da cui ebbe origine il brand KFC, venne decretato sito di interesse storico 60 anni dopo.

1935

Il governatore del Kentucky nominò Harland Sanders colonnello onorario del Kentucky. Un riconoscimento che gli fu attribuito per i suoi altissimi meriti nella cucina nazionale.

1939-1940

La ricetta originale e la friggitrice ad alta pressione

Una nuova invenzione, la pentola a pressione, sviluppata alla fine degli anni trenta, ispirò il colonnello per la realizzazione di una speciale friggitrice ad alta pressione. In questo modo, poteva preparare i suoi piatti di pollo in modo rapido e gli ospiti non dovevano aspettare troppo a lungo. La particolarità era che il pollo rimaneva deliziosamente succoso al suo interno e croccante fuori. Ancora oggi, le friggitrici ad alta pressione ispirate allo stesso principio vengono utilizzate nei ristoranti KFC di tutto il mondo.

A quel tempo, il colonnello si preoccupò anche di rifinire le ricette delle sue specialità di pollo. Nel 1939 trovò poi il mix perfetto ovvero la ricetta originale. Fu così che con undici erbe e spezie diverse dette vita all’inconfondibile gusto del“Kentucky Fried Chicken”. Fino ad oggi, questa ricetta è rimasta immutata e segreta. La conserviamo in una cassaforte nella sede centrale della KFC a Louisville. Nel 1939, l’“Harland Sanders Restaurant” fu menzionato nella guida dei ristoranti di Duncan Hines “Adventures in Good Eating”.

1952–1956

La nascita del franchising di KFC

All'età di 62 anni, il colonnello decise di condividere la sua idea di business: cominciò a viaggiare in tutto il paese per convincere i ristoratori della sua ricetta di pollo unica. Nel 1952 Pete Harman, proprietario del più grande ristorante di allora a Salt Lake City, Utah, diventò il suo primo affiliato. L’accordo, siglato con una semplice stretta di mano, prevedeva che per ogni pollo venduto il colonnello guadagnasse cinque centesimi.

Allo stesso tempo, la costruzione di una nuova autostrada, minacciò di escludere dal traffico il ristorante di Sanders di Corbin. Nel 1956 il colonnello vendette e finanziariamente tornò al punto di partenza. Dopo aver pagato i suoi debiti gli rimase un assegno di assistenza sociale pari a 105 dollari. Si dedicò intensamente al reclutamento di nuovi affiliati, vendendo subito la sua prima concessione internazionale in Canada. Per risparmiare, il colonnello a quel tempo dormiva non di rado in macchina, conservando chiusa nel bagagliaio la miscela di spezie della sua ricetta originale.

1964–1979

La vera passione viene premiata

Gli sforzi instancabili del colonnello lo ripagarono: nel 1964 esistevano già 600 ristoranti KFC negli Stati Uniti e in Canada. Nello stesso anno vendette la sua azienda, restando però il portavoce e l’ambasciatore del Kentucky Fried Chicken.

Il colonnello Harland Sanders viaggiò fino a raggiungere i 400.000 km all’anno e visitò i ristoranti KFC in tutto il mondo. Una grande sfida che per lui rappresentò il “periodo più interessante della sua vita”. In un sondaggio indipendente condotto nel 1976, ottenne il secondo posto tra i personaggi più famosi al mondo.

1980

Una vita movimentata

Il colonnello morì nel 1980 all’età di 90 anni, dopo una vita piena. Il ragazzo di umili origini e senza laurea era riuscito a diventare un milionario. Guardandosi indietro, si accorse che la cosa più importante per lui non era stato il denaro, ma il fatto che grazie a lui molte altre persone avevano potuto vivere bene e naturalmente l’aver reso noti i suoi gustosi piatti di pollo oltre i confini del Kentucky.

"Che cosa mi rende orgoglioso? D’aver contribuito a portare sulla tavola di milioni di persone dell’ottimo pollo.“

OGGI

Yum! Il gruppo industriale dietro le quinte di KFC

Dal 1997 KFC fa parte del gruppo Yum! Brands, con sede a Louisville, Kentucky. Yum! è la capogruppo di KFC e gestisce più di 41.000 ristoranti in oltre 125 paesi e territori. YUM! è la più grande azienda al mondo nel campo della gastronomia di sistema e il principale fornitore di specialità a base di pollo, pizza e piatti messicani. Oltre a KFC al gruppo appartengono rinomate catene di ristoranti quali Pizza Hut e Taco Bell.